GALLERIA IMMAGINI


  


torna alla stagione 2010 2011
Inizio Prevendita 07/03/2011
ACQUISTA ON LINE
  

LA SERATA DEL SORRISO

21 APRILE 2011



Fondata il 19 Ottobre 1973, la Pubblica Assistenza Città di Bologna - Onlus ha come scopi statutari lo svolgimento del servizio di soccorso e trasporto infermi, perseguito operando nel pieno rispetto della dignità della persona sofferente ed al di fuori di ogni logica di lucro, sia nella dimensione quotidiana del servizio, sia in caso di calamità naturali e non, utilizzando l'opera di oltre 300 Volontari che pongono parte del loro tempo libero al servizio della cittadinanza senza remunerazione alcuna.
La Associazione è un' organizzazione con personalità giuridica riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna, non ha scopo di lucro alcuno e non è beneficiata da alcun finanziamento pubblico.


Per incrementare la possibilità di svolgere un sempre maggiore servizio a tutela della cittadinanza e soprattutto nei confronti dei bambini, proprio a loro l'Associazione ha dedicato un intero progetto, il "PROGETTO SORRISO"
Al fine di poter far ulteriormente conoscere il PROGETTO SORRISO e di sensibilizzare così la cittadinanza ad una cultura sanitaria di base, il Consiglio Direttivo ha pensato di organizzare per il prossimo 21 aprile "LA...SERATA DEL SORRISO" uno spettacolo a scopo benefico presso uno dei più attivi teatri bolognesi, il Teatro EuropAuditorium". Questo sarà possibile grazie a coloro che vorranno rendere l'Associazione degna di un supporto materiale, e a quelli che con noi vorranno condividere gli scopi e gli ideali della nostra Associazione.


Il PROGETTO SORRISO in breve:
si tratta di un Progetto realizzato tramite un percorso ludico formativo per pupazzi e bambole malate, dove i bambini possono conoscere e sperimentare da vicino il viaggio in ambulanza senza essere loro stessi i pazienti, avvicinando così il mondo misterioso dei Soccorritori con quello del paziente pediatrico.


Scopo del progetto:
-Aiutare i bambini a superare le loro paure nei confronti dell'ambulanza, dei medici e degli ospedali, usando il pubblicotto, la nostra mascotte, o i peluche personali come "transfert".
-Dare ai bambini la possibilità di vedere da un'altra prospettiva l'ambiente medico e paramedico, sperimentandolo senza essere loro i pazienti.
-L'instaurarsi di un buon rapporto e l'acquisizione di maggiori capacità comunicative tra bambini e soccorritori di ambulanza. lo scopo finale del progetto vuole mostrare ai bambini che le malattie e il percorso per la loro cura fanno parte della vita di tutti i giorni e non vanno interpretate come qualcosa di misterioso e terrificante.
-Migliorare la qualità del trasporto in ambulanza diminuendone l'impatto psicologico sui bambini e di conseguenza anche sui genitori.
-Ridurre l'angoscia da divisa/camice.


Realizzazione:
I bambini inventeranno le malattie per i loro piccoli "amici", che, attraverso il percorso pieno di giochi possono essere portati, da loro stessi, nella veste di "SOCCORRITORI DI PUBBLICOTTO" con delle macchinine attrezzate , sull'ambulanza "a misura di bambino" di Pubblicotto.


INTERO 18 €
BAMBINI FINO AI 12 ANNI 1 €



info: